recent post

domenica 1 marzo 2015

PRIMA due corti... DOPO in lungo

Non solo per le T-shirt, anche per le maglie invernali di lana 
è possibile la classica operazione taglia e cuci che trasforma due capi in uno.



Ecco i due prima del taglio: troppo corti (per i miei gusti) ma ancora portabili.
Bisognava tentare un riciclo.



La prima operazione è stata quella che ha richiesto più coraggio
forbici alla mano, ho tagliato i due maglioni poco sotto il giro manica.
In base alle misure e al modello che volevo ottenere, ho valutato con attenzione quale maglia usare per lo scollo e quale per la parte inferiore. 
(Attenzione a non dimenticare i margini di cucitura)




Ho fatto combaciare i margini delle parti tagliate (diritto su diritto), 
le ho fissate con gli spilli (chi è insicuro può fare l'imbastitura)
e poi ho unito i due capi con un punto diritto medio/piccolo.
Attenzione a combinare in modo corretto davanti con davanti e dietro con dietro.
Se le maglie sono abbastanza fini, come le mie, non ci sono problemi particolari per le cuciture, 
basta ricordarsi di usare del filo sintetico (anche per la bobina),
 perché è più elastico del cotone.



Fatta la prima cucitura è meglio provare la nuova maglia per verificare 
che sia tutto a posto e poi rifinire con uno zig zag medio.
(A me è toccato scucire un paio di volte prima di essere contenta del risultato).



A fine lavoro, si stira bene lungo la cucitura per piegarla tutta da un lato 
(quello che fa meno volume o ci sembra meglio per il modello).
Io preferisco stirare subito a diritto, per evitare le pieghe.
Spiegazioni più dettagliate al mio post di settembre 2012

--- F - S P ---


--- Condivido foto e testi solo per uso personale (vedi disclaimer)  ---
--- Non amo vedere le mie foto pubblicate su Facebook ---
--- For personal use only --- 

venerdì 20 febbraio 2015

Cucito divertente: COPRiLiBRO da busta di plastica

Con la complicità della nostra "macchinetta" possiamo osare qualche punto 
anche su materiali particolari.


Ad esempio, le buste di polipropilene da scuola e ufficio
(quelle che usiamo nei raccoglitori ad anelli).
A me serviva un coprilibro da fare al volo e così... ho inventato il mio sistema.


Per prima cosa ho aperto la busta 
eliminando la parte forata e tagliando lungo il lato chiuso.
Quindi, ho inserito il mio libro da coprire (con la piega di metà busta al centro del dorso)
e ripiegato, verso l'interno della copertina, la parte di busta in più, 
che andrà a creare la "taschina" interna.


Con 4 graffette di metallo ho fissato la busta alla copertina
e, contemporaneamente, ho  preso le misure dei 4 angoli.


Ho sfilato con delicatezza la copertina (attenzione a non muovere le graffette)
e premuto bene lungo le pieghe.
A questo punto, ho le misure del mio copri-libro, da graffetta a graffetta
(controllo che siano giuste, avvicinando il dorso del libro).


A occhio, ho fatto una prima cucitura a punto diritto (lunghezza media), 
per fissare i risvolti e creare il coprilibro. 
(Del nastro adesivo di carta, può aiutare ad avere una riga da seguire).

Non c'è bisogno di accorgimenti particolari per cucire questo materiale piuttosto morbido,
è solo un po' scivoloso sotto al piedino e quindi, 
sarà impossibile ottenere una cucitura bella diritta
(va detto per il "club dei precisini").


Dopo aver completato con altre due cuciture e il filo di colori diversi
(sono molto vicine e a tratti si incrociano o si sovrappongono),
ho tagliato via la parte di troppo, molto vicino alle cuciture.
Ecco fatto!


Libro sistemato e copertina fuori pericolo!

--- F - S P ---


--- Condivido foto e testi solo per uso personale (vedi disclaimer)  ---
--- Non amo vedere le mie foto pubblicate su Facebook ---
--- For personal use only --- 

venerdì 13 febbraio 2015

LANTERNE di CARTA

Le classiche lanterne di carta, quelle che si fanno con tanti tagli regolari
su un foglio di carta piegato a metà, le conosciamo tutti e, tanto per intenderci,
possiamo rivederle in un bel tutorial sul blog: " Doodlecraft ".
In questi giorni, sto provando a rifarle anch'io, ma tentando qualche taglio un po' più "libero".


giovedì 5 febbraio 2015

SACCHETTi CHiC

Questa è la mia idea di sacchetto chic:
una bella fodera,  la coulisse nascosta, 
pochissime cuciture visibili e il cordoncino scelto con cura

martedì 27 gennaio 2015

CUCiTO DiVERTENTE: coprivaso per bulbi di giacinto

L'ho pensato per coprire i piccoli vasetti di plastica con i bulbi di giacinto  
che si trovano in questo periodo
e l'ho realizzato con un veloce taglia cuci delle buste vuote dei biscotti.

lunedì 19 gennaio 2015

Lana, fiori e collane

Parentesi di lana
Semplici fiori, inventati sul momento, con l'uncinetto.

sabato 10 gennaio 2015

BELLE SCOPERTE: ARTEFATTi via Giorgio Regnoli 36 Forlì

Nuovo anno, nuova rubrica!
L'ho intitolata: BELLE SCOPERTE  e nasce dalla voglia di condividere
gli incontri significativi che mi capita di fare "dal vivo" o in rete 
(sempre in tema con i contenuti del blog). 

Il primo post è dedicato alle creazioni di Claudiain arte: ARTEFATTI.
Una creativa autentica, di quelle che hanno le idee e le sanno anche mettere in pratica.
Qui sopra, nel suo nuovissimo negozio-laboratorio di via Regnoli a Forlì.

venerdì 19 dicembre 2014

Mollette da BUONE FESTE

Un po' di colla a caldo (ma va bene anche la colla vinilica).

domenica 7 dicembre 2014

Con 2 BOTTONi

Proprio così, solo due bottoni bianchi, poco di più e il biglietto d'auguri è fatto.
I miei sono di madreperla e fanno parte della mia raccolta vintage.
L'ho visto sul negozio Etsy di "gurdgifts"   e me ne sono subito innamorata.

lunedì 1 dicembre 2014

ALBERELLI di stoffa

Complici le prossime feste, 
non lasciamoci scappare l'occasione di creare
dei piccoli alberi in tessuto.
Per chi ama cucire è un vero piacere 
e per i principianti un buon modo per mettersi alla prova.  

giovedì 20 novembre 2014

CUSTODiA per e-reader

C'è chi lo ama e chi lo odia. 
Io sono dalla parte di chi lo ama, ma il perché lo dico dopo.
Sto parlando del lettore di libri elettronici, altrimenti detto e-reader. 
Da tempo studiavo una custodia per proteggerlo durante gli spostamenti fuori casa, 
che avesse, però, delle caratteristiche precise:
leggera - piacevole da maneggiare - non ingombrante - pieghevole - rigida.
E, finalmente, dopo diversi tentativi, 
sono riuscita a ottenere quello che volevo. 

sabato 8 novembre 2014

Cucito divertente: CASETTE in pannolenci

Poche cuciture per fissare porta, finestre, tetto e sono già pronte.
 Le ho copiate da "Intres" il negozio spagnolo di Maria (su Etsy).

lunedì 3 novembre 2014

COME si FA: elogio della "SCUCiTURA"

Scucire non è una perdita di tempo e nemmeno qualcosa di cui vergognarsi.
Capita. Dobbiamo metterlo in conto, perché quando si lavora, si sbaglia.    
So per esperienza che da principianti non si vorrebbe scucire mai, 
però, bisogna sforzarsi di vincere la pigrizia, perché 
"rifare" vuol dire imparare 
e sarà sempre più gratificante e costruttivo un risultato che ci soddisfa fino in fondo.

venerdì 24 ottobre 2014

TAPPETiNO per mouse con panno pulisci occhiali

La mia amica Loredana, mi ha regalato un bellissimo panno per la pulizia degli occhiali, 
troppo bello, però, da tenere nascosto e da usare solo per il suo scopo

venerdì 17 ottobre 2014

Un FiORE di ZiP

Con le zip si può anche scherzare un po'
non sono poi così tremende.

venerdì 10 ottobre 2014

MiNi ASTUCCiO con zip

È sfoderato, si chiude con la zip e una volta finito è proprio mini: 
misura circa 19 centimetri in lunghezza e 5 in altezza.
È un comodo astuccio da tenere in borsa 
con un paio di penne e una matita.

sabato 4 ottobre 2014

CUCiTO DiVERTENTE: gioco di tessuto per neonati

Il cucito può essere divertente due volte!
Questo, ad esempio, è un gioco di tessuto, da inventare con le nostre mani
per far divertire i bimbi più piccoli.
Ne girano parecchi in rete di questi "triangoli cicciotti", la mia versione 
strizza un occhio al riciclo.

sabato 27 settembre 2014

SOGNANDO i POP-UP di Katsumi Komagata

Mi sono lasciata ipnotizzare dall'albero Pop Up di Katsumi Komagata 
e ho provato a fare anch'io la mia versione.

sabato 20 settembre 2014

PRiMA da uomo...DOPO da DONNA

Capita anche a voi di dare volentieri un'occhiata ai saldi del reparto uomo?
 Io ci trovo le T-shirt belle grandi, quelle stile oversize che piacciono a me
(costano meno delle nostre e sono anche più divertenti da modificare).

venerdì 12 settembre 2014

Un CiNTURiNO nuovo per il mio POP swatch

Oggi ho inventato un cinturino nuovo per il mio POP swatch. 
 L'orologio non si usa più, e non si trovano più nemmeno i cinturini di ricambio per questi modelli,
 tanto in voga negli anni ottanta, ma ormai fuori produzione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...