27 giu 2010

Nuova rivista...nuove infradito!

Per chi fosse interessato ad avere un tutorial cartaceo...questa settimana, sulla nuova rivista "Donna più", nella rubrica di Daniela Cerri dedicata alla creatività, ci sono le mie infradito ricoperte con il foulard. Mi sembra ancora incredibile ma è così! Aprire la rivista e vedere stampate le mie foto, le cose che ho avuto tra le mani, insomma...il mio lavoro...è stata un'emozione grandissima!

20 giu 2010

Il bigliettino "natural"

Mettere insieme stoffa e carta stuzzica molto la fantasia e di solito si ottengono buoni risultati. Se si usa del cartoncino morbido (ottimo quello riciclato) non sarà difficile prenderci gusto!

13 giu 2010

La notte si avvicina

Chissà quante belle ninne nanne canterà mamma Roberta al piccolo Pietro! Per loro... ho cucito un piccolo lenzuolino e due federe  in una bella tonalità di azzurro. Ho scelto una mussola di cotone, tessuto fresco e leggero e l'ho abbinata a del cotone fantasia, nella stessa tonalità, perchè volevo un effetto soft e riposante.

10 giu 2010

Il "borsone" porta-tutto

Una borsa esagerata per poter trasportare un mare di cose! L'ho ricavata da una vecchia tenda di  cotone molto pesante, ancora buono e di un bel colore caldo. Tocco finale, una semplice applicazione, la sagoma di un uccellino "gambalunga" che ha nel becco un piccolo fiore.


07 giu 2010

Si prega di...TOCCARE

E' stato un lavoraccio...ma ...finalmente sono riuscita a finirlo! 
Parlo di questo libro tattile o quiet book, che ho cucito come regalo di compleanno 
per il piccolo Gabriele (con tanti auguri per i genitori Roberta e Luca).
Se non avete pazienza e sangue freddo è un' idea che non fa per voi! Scherzo! 
Però...di sicuro è un lavoro piuttosto lungo e impegnativo 
dedicato sicuramente alle mani più esperte.

03 giu 2010

Vecchio foulard, nuove infradito!

Grazie all'amica Monica, alle sue infradito e ai suoi vecchi foulard, ormai troppo consumati, mi è venuta la voglia di ricoprire le ciabattine estive, idea simpatica trovata nel bellissimo blog di Alisa Burke sempre grande fonte d'ispirazione!