9 nov 2016

Sacchetto di tela jeans con applicazione e fodera

Era inevitabile! Parlo dell'applicazione di questo sacchetto in jeans che svelo subito con le foto che raccontano i vari passaggi del lavoro. 

È lo stesso gattone che ho ritagliato e incollato QUI e non potevo certo rinunciare a cucirlo a macchina (con il classico zig zag). E, infatti, così è stato. 
Ancora grazie a: TOUT PETIT RIEN per l'ispirazione!


L'esterno del sacchetto è una gamba di jeans e la fodera è cotone leggero a righe bianche e rosse. Dopo aver ritagliato quattro rettangoli uguali li ho cuciti sui fianchi e sulla base, diritto contro diritto.  La fodera si cuce normalmente, lasciando uno spazio aperto al centro della base (vedi matita azzurra in foto). Per l'esterno ,invece, ho lasciato due piccole aperture di circa 2 centimetri, alla stessa distanza dal lato opposto alla base (circa 5 centimetri), per formare la coulisse (vedi matite rosa in foto). 


Metto la fodera a diritto e poi faccio due piccole cuciture parallele (vedi foto) per "appiattire" e fermare i margini di cucitura delle "asole" create sui fianchi


A questo punto, ho inserito la fodera dentro l'esterno (foto 3), diritto contro diritto e ho unito le due parti con una cucitura (foto 4), facendo combaciare le cuciture dei fianchi.


Ho tirato fuori la fodera (foto 5) e ho fatto uscire tutto il lavoro a diritto, passando per l'apertura lasciata alla base della fodera (vedi freccia blu della foto 5). 
Ho chiuso la parte rimasta aperta, con pochi punti nascosti, cuciti a mano (foto 6).

Ho sistemato la fodera per bene,dentro l'esterno, spingendo a fondo sugli angoli.


Sull'esterno del sacchetto ho fatto le ultime due cuciture che creano la coulisse:
 devono collegare e incorniciare le due asole create al passo 1.


Una volta inserito il doppio cordoncino nella coulisse, si passa agli abbellimenti finali 
con un paio di trucchi da ricordare:
 i piccoli particolari si possono sempre ripassare con un pennarello indelebile,
 come ho fatto io con gli occhi e il naso del gatto che erano troppo scuri;
 i capi del cordoncino in cotone che si sfilacciano, si fissano 
con un po' di smalto per unghie trasparente.


Lo regalerò a una coppia di amici per tenere a portata di mano le crocchette del loro gattone.



-- Condivido foto e testi solo per uso personale ---
--- For personal use only ---

28 commenti:

  1. Piaaaaa, è bellissimo e praticissimo con la coulisse, (tutorial chiarissimo)un grande lavoro di applicazione per un piccolo gioiello che sarà certamente apprezzato dai tuoi amici e anche dal loro micio. Complimenti1
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'applicazione l'avevo in testa da quando ho realizzato il quadretto incollando i pezzi. Era proprio inevitabile, e poi avevo già fatto i modelli in carta. Il modello del sacchetto è perfetto per un tessuto pesante come il jeans, perché la coulisse rimane leggera e si arriccia bene. Sono curiosa anch'io di sapere cosa ne pensa il micio! :) Grazie Gio!

      Elimina
  2. Bellissimo, proprio oggi pensavo a un sacchetto per le merendine dei miei nipotini, molto interessanti anche i piccoli trucchi.
    Grazie! ciao zia Memi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che il modello non ti deluderà, devi solo avere un po' di pazienza per le asole della coulisse che vanno misurate e rispettate con attenzione. Ma tu di pazienza ne hai parecchia. Grazie a te zia Memi!

      Elimina
  3. ...cosa altro posso dire dei tuoi lavori???? Adorabili? Carini? Utili? .......Come te, insomma!!!! Brava Pia! ....In fondo .....non dire gatto.... se non ce l'hai nel sacco!!!!!!! :)

    RispondiElimina
  4. Bello e utile e poi il micio è simpaticissimo!
    Un abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Mi sono innamorata di questo miciotto! Buona serata a te CArmen!

      Elimina
  5. Adoro i tuoi lavori, basti sul riutilizzo dei materiali è sempre creativi e fantasiosi... ancora una volta brava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che il jeans è un tessuto che ispira in modo particolare. Grazie Lizzy!

      Elimina
  6. Ottimo lavoro hai fatto é poi questi carini gatti:)))) buona serata, Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna, buona serata a te!

      Elimina
  7. Regalo perfetto! Davvero carino Pia, grazie per il tutorial e le preziose dritte. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che sia della misura giusta! Grazie a te Sara, un abbraccio!

      Elimina
  8. Ma questo gatto è bellissimo! Un normalissimo sacchetto che diventa un'opera d'arte! Pia ma come si fa, la mia lista di creazioni da provare si allunga, mi ci vorrà un sacchetto con gattino per contenerle tutte ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I sacchetti, come pure le borse e gli astucci sono una mia passione e ogni scusa è buona per cucirne uno nuovo. Grazie Elle!

      Elimina
  9. Ma come mai io e la macchina da cucire non siamo amiche? Però leggendo questo tuo post mi viene fiducia e avrei voglia di provare....Chissà cosa ne verrebbe fuori.... :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verrebbe fuori qualcosa di bello di sicuro, conosco le tue creazioni e le ho sempre trovate esclusive, dolcissime e rivelano un grande talento manuale. Grazie Sarlilla! Mi dispiace non essere riuscita a lasciarti un commento sul tuo blog, ma non avendo un account Google+ non viene accettato.

      Elimina
  10. E' favoloso. Jeans e micio copia perfetta. Super brava. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero! Sono una gran bella copia. Grazie Marta!

      Elimina
  11. Hai sempre delle idee molto carine cara Pia e questo ricetto è davvero una favola!
    un abbraccio
    sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il micetto piace tantissimo anche a me! Sul sito TOUT PETIT RIEN (da cui ho preso il disegno) ci sono tanti altri soggetti creati con il jeans, tutti irresistibili. Vale la pena di farci un salto. Grazie Sabrina, un abbraccio a te!

      Elimina
  12. come sempre brava e precisa nelle spiegazioni dei tuoi bei lavori....
    buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andreina e buona domenica anche a te!

      Elimina
  13. che bello e che gusto nella scelta dei materiali dei colori. Danno gioia anche ad un rozzo montanaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che rozzo non lo sei proprio per niente! Grazie Andrea!

      Elimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).