05 apr 2017

Paralume di carta velina

La carta velina che troviamo nei comuni imballaggi dei capi d'abbigliamento e delle scarpe
 è perfetta per creare un paralume originale in pochi minuti.


La base è lo "scheletro" di un paralume rotondo che io riciclo da paralumi rovinati. Sul cerchio grande, si vedono i resti di carta velina dei paralumi che ho già fatto e rifatto più volte. Eh sì, perché quando la carta ingiallisce o ci stanca, basta strapparla via e fare un paralume nuovo.


Il lavoro è tutto qui
➤ prendo una striscia di carta velina che possa rivestire abbondantemente tutta la circonferenza del cerchio grande del paralume e se mi piace, posso decorarla con i timbri, colorala, ritagliarla ecc;
➤ stropiccio (delicatamente) la striscia con le mani;
 ➤ metto un po' di colla su uno dei due lati lunghi e, volendo, anche un po' sul cerchio del paralume;
 ➤ incollo la velina tutto intorno al cerchio facendo delle piegoline con le dita e, per finire, incollo i lati corti per chiudere il paralume.


La velina è piuttosto elastica e possiamo "lavorarla" più volte con le mani per ottenere il risultato che ci piace di più: un paralume più cicciottello oppure più smilzo.


Le lampadine adatte saranno quelle a basso consumo oppure led, che non scaldano e non bruciano la carta. Altro accorgimento importante, sarà quello di non mettere mai a contatto carta e lampadina e di lasciare un "giro d'aria", quindi, meglio avere un'apertura anche sulla parte superiore. 


Io ci provo anche con i faretti ;)




-- Condivido foto e testi solo per uso personale ---
--- For personal use only ---

20 commenti:

  1. Dire "fantastica" è dir poco. Qualche giorno fa stavo giusto giusto guardando sconsolata un vecchio paralume di Ikea che dopo anni di uso ha il rivestimento in plastica leggera completamente cotto e distrutto. Al recupero della stoffa che lo ricopriva avevo già pensato (da tempo ho voglia di un pupazzo di stoffa tutto per me) ma non trovavo l'idea giusta per riutilizzare il paralume! Ora anche il mio Piccolo Che avrà la sua lampada magica da comodino! ;)
    Grazie Pia, come ogni volta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli "scheletri" dei paralumi Ikea, sono proprio quelli che ho fotografato! Mi fa piacere che l'idea ti sia piaciuta e sono sicura che la tua lampada magica sarà bellissima! Buon lavoro Polepole e fammi sapere!

      Elimina
  2. Creatività, riciclo più risparmio servono sempre. Con le lettere è tutto più originale. Io ho ancora le lampadine penzoloni senza nulla attorno. Grazie. Ciao Pia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che non ti piacciono i paralumi :) ma in compenso sfrutti al massimo la luce della lampadina! Grazie a te Marta!

      Elimina
  3. ....ah la carta velina, quanto mi piace!!!! Che bella l'idea per il tuo paralumi! Così è di sicuro unico e originale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La carta velina è bellissima! Piace tanto anche a me! Grazie Angela!

      Elimina
  4. Ciao Pia, la tua lampada mi ricorda un po' una nuvola...un caro saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIao CArmen, hai ragione, perché la velina lascia proprio quel senso di leggero e impalpabile che ricorda le nuvole. Dal vivo, anche i papaveri. Un caro saluto a te!

      Elimina
  5. Che brava!!! I paralumi in carta mi sono sempre piaciuti, ottima idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me, li amo da tempo e non mi stancano mai. Grazie Donata!

      Elimina
  6. Un'idea molto originale e pratica degna della tua fantasia!
    un abbraccio
    sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, un abbraccio a te!

      Elimina
  7. brava...quanta fantasia e creatività

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con le lampade di carta è così, basta fare la prima che poi è impossibile fermarsi! Grazie Andreina!

      Elimina
  8. Ciao Pia, questa è la prima volta che visito il tuo blog :-)

    Davvero graziosa come idea! Graziosa e utile. Apprezzo tanto queste iniziative, e complimenti anche per il blog in generale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta, grazie mille! Mi fa piacere che apprezzi l'idea! Sono ormai diversi anni che rifaccio le mie lampade con diversi tipi di carta e mi diverto un mondo. Mi dispiace non poter contraccambiare con un commento sul tuo interessantissimo blog, (tutto da scoprire e leggere con calma) ma non ho un account Google+. Volevo segnalarti che cliccando su INFORMAZIONI dal tuo Google+, si apre una pagina dove si legge che il tuo blog è stato rimosso.

      Elimina
    2. Grazie mille Pia per la segnalazione. Settimane fa ho cambiato url ma più utenti mi hanno fatto notare difficoltà nell'accedere al mio blog e nel commentare. Ho corretto l'url che ti risultava rimosso ma non so come rimediare per i commenti :-/ Vorrei che potesse commentare chiunque liberamente! L'affluenza nel mio blog si va affievolendo.

      Elimina
    3. Figurati Roberta! Confermo che adesso da INFORMAZIONI si apre la pagina del tuo blog. Per quanto riguarda i commenti, non sono in grado di aiutarti, ma fai bene a cercare una soluzione perché è importante (sono d'accordo con te) che tutti possano commentare. Ti suggerisco di chiedere a un esperto di blogger, ad esempio Fabrizio Castelli che è molto bravo e anche disponibile. Ti lascio qui sotto il link del blog dove troverai come contattarlo. Fammi sapere!
      http://appuntiperblogger.blogspot.it/

      Elimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).