31 mag 2017

Storia di un riciclo Ikea

Una cosa che mi è sempre piaciuta di alcuni mobili Ikea 
è la voglia di trasformazione che stimolano a prima vista. 
Sembrano fatti apposta per mettere in moto la fantasia!


Ad esempio, questa cassettiera (qualcuno se la ricorda?), sembrava essere lì, pronta ad aspettare che un'anima buona se la comprasse per sistemarla un po'. Infatti, me la sono portata a casa e ho subito colorato le maniglie visibili e i piedini (con acrilico bianco e nero) e completato il top con una tavola di abete (sempre dipinto con acrilico bianco).

Il secondo intervento importante è stato quello di rivestire i cassetti, ormai sciupati e anneriti, con il tessuto in misto lino e la colla vinilica. Non è un lavoro complicato, perché questi cassetti si smontano del tutto e poi si ricompongono piegando di nuovo i lati e rimettendo le maniglie. Ho sostituito le maniglie con quelle posteriori rimaste trasparenti.


E finalmente...il divertimento puro: decorare i cassetti
In verità, è proprio qui che volevo arrivare! 


Con pennelli più acrilico nero per lo sfondo e pennarelli per tessuto a punta grossa e media per disegnare, ho iniziato a creare dei fiori a mano libera, prendendo spunto dalle meravigliose tecniche liberatorie doodling e  zentangle.


Mano a mano che il mio decoro prendeva forma, ho rifinito con qualche sfumatura di acrilico bianco e tratti più sottili che ho tracciato con un comune pennarello a punta fine.

Con il tema dei fiori si riesce sempre a combinare qualcosa di gradevole!

Che soddisfazione! E che divertimento poter pasticciare sui cassetti di un mobile!
Se poi mi stanco? Niente paura! 
Tiro via il tessuto decorato (la colla vinilica viene via con l'acqua e i cassetti sono di materiale plastico) e rivesto di nuovo con quello che mi piacerà al momento!




-- Condivido foto e testi solo per uso personale ---
--- For personal use only ---

14 commenti:

  1. FA - VO - LO SO!!!!!!!!
    Che dire; sei una fonte inesauribile di idee e di voglia di fare. Non hai limiti.
    Un abbraccio
    Esther

    RispondiElimina
  2. Mi piaceeee....mi piaceeeee, mi piaceeeee....grande Pia! Questa è creatività pura. Abbraccione
    Gio

    RispondiElimina
  3. ossignurrrrrr .... meravigliosa ...io credo la vorrei proprio così.... quindi si compra e non si aspetta che diventi vecchia ....complimentissimi strabella da morire sei bravissima e super ....bacio

    RispondiElimina
  4. ohhh che trasformazione fantastica!!!

    RispondiElimina
  5. Che vitalità Pia. Bravissima.

    RispondiElimina
  6. FAN-TA-STI-CA!!!
    E'decisamente un'altra cosa, sei stata più che brava!

    RispondiElimina
  7. non finisci mai di stupirmi con le tue idee.....bravissima, questo mobile adesso è super...

    RispondiElimina
  8. Che trasformazione!!L'hai fatto diventare un mobile bellissimo!

    RispondiElimina
  9. Grazie di cuore a tutte voi!

    RispondiElimina
  10. Che spettacolo, stupenda!!

    RispondiElimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).