14 giu 2017

PRIMA copripiumino...DOPO tende

Avevo un copripiumino a righe, di un tessuto molto leggero, quasi trasparente (il cotone che gira ultimamente:" raro ti vedo spesso ti ricordo"), preso in offerta, ma che usavo poco per una serie di motivi. Mi sono resa conto, così, all'improvviso, che era perfetto per ricavarne delle tende di cui avevo bisogno, le misure c'erano tutte e anche i colori erano quelli giusti. Tutto ok! 
La trasformazione poteva cominciare! ;)


Ho eliminato subito le cuciture (mettendo il copripiumino sul pavimento) per ottenere due tende uguali in base alle misure delle mie finestre (cosa abbastanza semplice perché si tratta di un rettangolo di stoffa messo doppio). Per spezzare un po' la monotonia delle righe, ho deciso poi di inserire una striscia di pizzo bianco (riciclata anche lei). 
Ho tagliato la tenda a metà (nel senso della larghezza), ho stirato una piega di circa 1 centimetro rivolta verso il diritto (su tutte e due le parti) e poi ho cucito il pizzo sulla piega.


Ho appoggiato il margine della striscia di pizzo sopra la piega della tenda, (sul diritto del lavoro), 
ho cucito con un punto zig zag passando sopra il pizzo 
e cercando di rimanere sul margine della piega.


I lunghi orli laterali li ho cuciti a punto diritto, con il piedino orlatore
Questo piedino, spesso in dotazione con la macchina, prende il tessuto e lo piega leggermente creando un mini orlo insieme alla cucitura. Ci sono diversi tutorial ben fatti dove capire come funziona, ma va detto che non è così semplice da usare e solo con un po' di esperienza si riesce a ottenere un orlo diritto e piegato correttamente, senza contare che il punto d'inizio è piuttosto laborioso. Questo, per dire che non mi sento di consigliarlo a tutti. 
Certo, è molto comodo per fare gli orli infiniti delle tende!


Nella parte superiore ho fatto un orlo semplice di circa due centimetri e poi ho appeso la tenda con ganci e anelliPer l'orlo alla base, ho piegato la stoffa un po' di più, circa 7 centimetri (la misura della striscia di pizzo) anche per dare più peso alla tenda e farla "cadere" meglio. 


Ho cucito una seconda tenda, questa volta divertendomi con la "spighetta" gialla, 
una passamaneria stile vintage che mi mette allegria.
 L'ho cucita direttamente sopra la riga bianca della tenda con il punto diritto
 (con la spighetta bassa il punto zig zag non mi piace perché si vede troppo). 


Sono proprio contenta del risultato!
 La tenda copre un po' di più, cosa utile in questa stagione, senza impedire il passaggio della luce. E poi ho dato un senso a quel copripiumino che occupava solo posto nell'armadio! 
Che soddisfazione! :)



Condivido foto e testi delle guide solo per uso personale. 
For personal use only.

30 commenti:

  1. Ciao Pia, fai bene ad essere contenta, le tende sono venute benissimo, quelle con il pizzo sono lievi e romantiche. Ottimo recupero!
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Gio, in effetti più che movimentare le righe, forse cercavo un effetto un po' più romantico. Grazie!

      Elimina
  2. Bellissimo! Mi hai fatto venire voglia di correre a casa a prepare nuove tende per la mia casina!!!!
    Un abbraccio, Isolina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) Bene Isolina! E visto che mi hai fatto incuriosire, adesso ti tocca farmi sapere delle tue di tende! Grazie e un abbraccio a te!

      Elimina
  3. Ciao Pia mi piacciono le tue tende brava davvero. Buona giornata Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ilaria, buona giornata anche a te!

      Elimina
  4. Risposte
    1. Spesso è la necessità che fa da stimolo! Grazie Dolcezze!

      Elimina
  5. Io ho un odio profondo per le tende, in casa mia ci sono solo in bagno (reciclo da un vecchio lenzuolo ricamato a mano), però hai fatto un gran bel lavoro!

    Meno male che non sono l'unica ad avere problemi ad inizio cucitura con quel piedino! Pensavo di esser io imbranata, ma mi consolo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so, le tende dividono. C'è chi le ama e chi le odia. Vero! A me piacciono molto per l'atmosfera che creano con la luce e per l'effetto "protettivo".

      Menomale che anch'io ho trovato in te la conferma che quel piedino non è poi così facile da usare! A vedere i bellissimi abiti di danza che hai cucito da poco direi che sei tutto meno che imbranata! Grazie Cecilia!

      Elimina
  6. Veramente ben fatte e poi giuste per la stagione che avanza. Danno un senso di leggerezza e copertura insieme. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio così! Grazie Marta!

      Elimina
  7. Bellissima la tenda... riciclo geniale:)
    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un saluto a te e grazie Roberta!

      Elimina
  8. Noooooo!!! Sono bellissime!
    Ce l'ho anch'io quel copripiumino!

    RispondiElimina
  9. Un super lavoro!!
    Sei stata bravissima, a partire dal capire di avere la giusta consistenza di cotone fino alla realizzazione. Adoro quella parte in pizzo ma soprattutto mi complimento per la pazienza di aver cucito gli infiniti bordi di una tenda :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che questi casi mi aiuto con il piedino orlatore anche se non mi è molto simpatico. Grazie Eli!

      Elimina
  10. Bellissimo utilizzo di un copripiumino impersonale conservato nell'armadio, Pia hai dato personalita'alle tue tende.

    RispondiElimina
  11. Wow un altra super idea😊

    RispondiElimina
  12. --...mamma mia che bel lavoro che hai fatto Pia! Anche io dovrei cambiare le tende...ma sono troppo pigrona per farle da me!!!! Le righe io le adoro....vediamo se convinco Piero a cambiarle! Brava, ma non è una novità vero????? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hanno aiutata molto le righe (per andare diritta) e il piedino orlatore.
      Grazie Angela!

      Elimina
  13. complimenti un lavoro ben fatto e hai ridato vita al piumino.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti il pensiero di dare un senso a tutto quel tessuto mi ha dato una bella motivazione. Grazie Andreina!

      Elimina
  14. Brava, anche a me piace fare queste operazioni di recupero!
    buona domenica
    sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Sono utili e poi regalano una soddisfazione tutta particolare. Grazie e buona domenica a te Sabrina!

      Elimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).