18 ott 2017

Sacca porta tappetino

Ha la base rotonda che accoglie e tiene a posto il tappetino,
si porta  in spalla oppure a mano
e si chiude stringendo la fettuccia nella coulisse.


È una versione semplice della sacca porta tappetino.
La mia è sfoderata, perché la volevo leggera e pratica anche da lavare/asciugare.


Ho scelto un cotone di media pesantezza e, per prima cosa, ho verificato che il mio taglio di tessuto fosse abbastanza grande per ricoprire abbondantemente il tappetino e ritagliare almeno un cerchio per la base (circa 18 cm di diametro) e una striscia per il manico (circa 10 X 65 cm).
(Se la stoffa non basta, base e manico di diverso colore e tessuto saranno anche più simpatici).


 Per la confezione ho seguito i passi del mio precedente tutorial del sacchetto a base rotonda.
Le prime cuciture servono a preparare la base e quindi ho ritagliato 3 cerchi
(un paio di centimetri più larghi del tappetino arrotolato):
due di tessuto per esterno e interno (attenzione a lasciare il diritto all'esterno) 
e un terzo cerchio di imbottitura (messo in mezzo ai primi due). 
Ho tagliato un rettangolo di tessuto (diametro X 3,14 = lunghezza) calcolando di lasciare almeno 10 cm in più dalla fine del tappetino, per la parte che chiude la sacca e comprende anche la coulisse (vedi freccia gialla in alto a sx).
Ho segnato con uno spillo (vedi freccia gialla in basso) dove arriva lo "spacco" sotto la coulisse (circa 13 cm dal margine per una coulisse di circa 2,5 cm).


Cucito un piccolo orlo su entrambi i lati per creare lo "spacco" sotto l'apertura, 
ho piegato e cucito la coulisse (circa 2,5 cm).
Ho tagliato  la striscia per creare il manico (pensando che fosse troppo corta l'ho allungata con una fettuccia nera che poi ho eliminato perché non serviva e non mi piaceva). 
Alla fine, ho inserito il manico all'interno della sacca, posizionando le due parti finali dove finisce lo spacco e a contatto con il cerchio base (vedi frecce gialle). 
Con l'ultima cucitura ho chiuso il lato aperto e insieme ho fissato il manico. 

Nella prima foto a sinistra si vede l'ultima cucitura finita e la posizione delle due estremità del manico sul rovescio del lavoro (frecce gialle).
Nella foto di centro si può notare l'attaccatura del manico sul diritto.
Nella foto di destra, il fondo della sacca a diritto.


La coulisse di chiusura, una volta annodata con un cordoncino o, nel mio caso, con la fettuccia di maglina, deve coprire bene anche la parte superiore della sacca.
Lo spacco lasciato all'apertura, facilita le "manovre" per inserire e sfilare il tappetino.


Il manico non è troppo lungo, così posso portare la sacca in spalla e anche a mano, 
senza che tocchi per terra. Se optiamo per un trasporto solo a tracolla, 
va allungato di qualche centimetro, in base alla nostra altezza.
(E la "ginnastica con le mani", anche per oggi, l'abbiamo fatta! ;)

--- Condivido foto e testi solo per uso personale---
--- For personal use only ---

17 commenti:

  1. Super brava. Spiegato bene nei dettagli. Cambiando colore ai manici e alla coulisse viene più simpatica, come dici tu, ma anche così va bene. Ciao

    RispondiElimina
  2. Stavo pensando da un po' come fare per custodire il mio tappetino, in attesa del prossimo corso di yoga... mi piace il tuo, per il mio vorrei provare a riciclare una gamba di jeans di recupero. Della serie "nonsibuttavianiente", ma alcuni tuoi suggerimenti li terrò presenti, sì! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona idea quella di riciclare la gamba di jeans, ti verrà benissimo, perché il jeans aggiunge sempre un tocco speciale! E poi la fattura sarà anche semplificata!

      Elimina
  3. Ciao Pia
    Brava come sempre...ed è anche utile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andreina, grazie mille!

      Elimina
  4. Ciao Pia,una sacca davvero perfetta per lo scopo,io ne ho tre di questi tappetini su di un ripiano in garage,legati con una fettuccia, mi sa che presto seguirò le tue spiegazioni chiarissime. Abbraccione
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIao Giò, sarò felice di vedere le tue versioni! Abbraccione a te!

      Elimina
  5. Adoro questi lavori di riciclo....bellissimo tutorial!
    buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona settimana anche a te e grazie Roberta!

      Elimina
  6. Ciao Pia! Come stai? E' un po' che non ci si sente...
    Come sempre, i tuoi lavori sono di grande ispirazione, per me, e le tue spiegazioni sono chiarissime persino per una pasticcione come me ;)
    Questa sacca è una bellissima idea, anche come regalo per qualcuno che pratica yoga.
    Grazie per le istruzioni.
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, è davvero un po' che non ci sente! Grazie a te di essere passata di qui e di avermi lasciato il tuo commento!

      Elimina
  7. Che meraviglia, bella e utile grazie Pia

    RispondiElimina
  8. Ciao Pia, bel tutorial, chiarissimo come sempre, buona giornata!

    RispondiElimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).