15 feb 2014

COME si FA: manici e borse

Ci sono diversi materiali che uso spesso per fare i manici di borse e tracolle: nastro sintetico in tinta unita o colorato, nastro sintetico riciclato da borse usate, manici riciclati da borse, zaini, valigie, sacche usate.  Qualche volta, mi ingegno a trovare soluzioni  più originali: stringhe / lacci per scarpe (nuovi o riciclati), cinghie per tapparelle, fettuccia tinta unita o fantasia di diverti tipicordoncino dei sacchetti di carta. Non si sa mai da dove può venire l'ispirazione e bisogna sempre guardarsi intorno con occhi nuovi.
Quando non ho altre alternative o il modello lo richiede, confeziono i manici con lo stesso tessuto della borsa.

Il nastro sintetico si trova in diverse misure e colori in merceria o nei magazzini del fai da te. Si cuce senza particolari accorgimenti e ha un effetto sportivo e disinvolto. Dopo il taglio tende a sfilacciarsi e va subito fissato bruciando velocemente il margine con la fiamma di un accendino. Si può anche rivestire di tessuto, come nella tracolla della prima foto.
In questo collage ho raccolto qualche esempio:  
A .Tracolla  (manico in nastro sintetico rosso a metraggio, ricoperto da tessuto sul lato esterno).
C. Borsa maxi con applicazione (manici in sintetico nero riciclato).
Tutorial passo passo:
B. Borsa riciclata da un ombrello (manici sintetici neri recuperati da una vecchia borsa).
D. Borsa gufo riciclata da T-shirt (manici in sintetico nero).



Strisce di eco pelle, specialmente se cucite in modo libero e creativo, diventano manici originali. Le borse riciclate con gli ombrelli rotti, si prestano a giochi di fantasia con i cordoncini colorati recuperabili anche dai sacchetti di carta (E) e le cinghie per tapparella rivestite di fettuccia (G). Per le piccole buste, invece, possiamo "osare" le stringhe (F).
Tutorial passo passo:
E. Mini borse da vecchi ombrelli con i manici riciclati dai sacchetti di carta.
F. Tracollina porta soldi con il manico riciclato da una stringa nera sportiva.


Quando non è possibile sfruttare manici già pronti, uso il tessuto. Se la stoffa è troppo leggera, la metto doppia, oppure inserisco un pezzo di tela pesante, pile o qualsiasi altro materiale adatto a creare una leggera imbottitura. Esiste anche una teletta termoadesiva di rinforzo (che però uso raramente) che garantisce un risultato perfetto. Ecco come faccio di solito.

Manici in tessuto: modello base 
1. Taglio due strisce uguali (più sono precise, meglio è) abbastanza "larghe" da poter essere piegate almeno un paio di volte.
* Le misure dipendono dalla lunghezza dei manici (a mano o a spalla), dal modello della borsa, dal materiale (leggero o pesante).
* Se si tratta di una tracolla, sarà una sola striscia molto lunga, ma il procedimento è lo stesso.
2. Piego le due strisce a metà e stiro.
3. Apro le strisce e piego di nuovo verso il centro (la piega appena fatta farà da riferimento) e stiro per fissare tutte le nuove pieghe.
4. Piego ancora a metà e stiro per l'ultima volta.
* Se scegliamo del cotone leggero o di media pesantezza, usando il ferro da stiro non c'è bisogno di usare gli spilli.


Ora è il momento di cucire a macchina, con un punto diritto regolare, molto vicino ai margini
(con tessuti pesanti e voluminosi, sceglieremo un punto più lungo).
 Parto dal lato aperto e vado avanti, girando la striscia e continuando a cucire anche sull'altro lato chiuso, fino a completare tutto il perimetro del manico.


A lavoro finito, dovranno risultare il più possibile uguali sia in lunghezza sia in larghezza. 
Se osservate bene, potete notare che c'è un rovescio e un diritto
(sul rovescio si vede la cucitura che si ritira di qualche millimetro) 


Il metodo più semplice per fissarli è quello di cucirli all'esterno della borsa con un classico disegno a X. La parte finale si può ripiegare verso l'interno, sfilacciare, ricoprire con fettuccia o applicazioni originali. 


Altra soluzione che mi piace molto, per il risultato pulito e pratico, 
è quella di cucire i manici in tessuto all'interno delle borse. 

Qui sotto, alcuni tutorial passo passo:
- Borsa sfoderata semplice.                 

--- F - P ---


--- Condivido foto e testi solo per uso personale ---
--- For personal use only ---

35 commenti:

  1. Anche se non so se mai le metterò in pratica le tue lezioni sono sempre interessanti e utili!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca,
      mi fa piacere quello che mi hai scritto, perché vuol dire che anche chi non cuce abitualmente può trovare qualche spunto utile in questo mio articolo.

      Elimina
  2. Accipicchia, che guida completa!
    Mi chiedo se hai mai pensato di scrivere un libro riunendo tutto il tuo sapere e saper fare!
    Buon fine settimana
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia,
      forse ogni blogger spera di scrivere un libro, prima o poi. Sognare non costa niente e,qualche volta, aiuta. Buon fine settimana anche a te!

      Elimina
  3. Ciao Pia! Questo tuo post riassuntivo sui manici è proprio chiaro. A me piace ispirarmi, nella scelta dei manici, guardando il tipo di borsa che sto realizzando =) eeeee dovrò certamente provare il sistema dei manici "nascosti" che non ho mai usato fino ad ora.
    Buona domenica e un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia,
      di certo, stoffa e modello della borsa sono sempre da considerare e aiutano tantissimo nella scelta dei manici, sono d'accordo con te. Vedrai che i manici nascosti (come dici tu), ti daranno tanta soddisfazione.

      Elimina
  4. Ciao Pia,
    come sempre sai mostrare le cose in modo semplice e chiaro, brava.
    Io di solito i manici me li faccio di stoffa, ma non uso mai il ferro da stiro... non credo sia così essenziale... =)
    buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Phoebe,
      forse ho usato un termine (indispensabile) un po' drastico, ma quella fase del lavoro è fatta di sole pieghe e le pieghe, se vuoi avere un buon risultato e cucire senza problemi, vanno fatte con il ferro. Per me, è diventata ormai un'abitudine, mi permette di avere un buon risultato, di cucire meglio e non devo nemmeno usare gli spilli. Buona domenica a te!

      Elimina
  5. Molto utile e ben illustrato ...grazie Pia
    Gio

    RispondiElimina
  6. Era un po' che non leggevo i tuoi tutorial, e mi mancavano! Questo, poi, è fatto benissimo, molto completo. Per me i manici sono un incubo: quelli a nastro già pronti, con la mia macchinetta da cucire dell'Ikea non riesco a cucirli: sono troppo spessi e troppo duri, per il suo aghino. Seguirò le tue preziose istruzioni per farli di stoffa. Ciao e grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Laura,
      vedi se puoi sostituire l'ago sottile della tua macchinetta con un ago più grosso (va bene anche quello per la pelle), usa un filo di buona qualità sopra e sotto, scegli un punto diritto medio/lungo e poi riprova. Di solito, questi nastri sintetici non sono molto spessi, tu cerca, comunque, di sceglierne uno sottile. Sono andata a vedere (sul sito) le caratteristiche della macchina dell' Ikea e, secondo me, ce la dovresti fare. Fammi sapere! Ciao!

      Elimina
  7. Sempre molto originali e utili i tuoi post... E bellissime le tue creazioni... Bravissima.
    Ciao Antonella

    RispondiElimina
  8. Post molto interessante!!!! Ogni volta che preparo una borsa rimango sempre bloccata ai manici e le metto in un angolo (per ora ne ho una sola), in attesa della giusta ispirazione, infatti esistono anche i manici già pronti, ma sono veramente costosi e poi se una borsa deve essere fatta amano che lo sia interamente!!!! Molti materiali li uso anch'io, ma le stringhe non le avevo mai sentite...ottimi spunti, come sempre!!! Buona domenica Eliusa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa,
      in effetti, i manici sono un po' noiosi da fare, capisco che ti possano bloccare un po'. Io non punterei su quelli già pronti, ci sono così tanti materiali da sfruttare! Una borsa tutta fatta a mano è certamente unica, ma se trovi una vecchia borsa da riciclare o un pezzetto di nastro sintetico o naturale magari in offerta, perché non lasciarsi tentare? ; )
      Buona domenica a te!

      Elimina
  9. Belli i manici cuciti dentro la borsa. tres chic! Ma con i manici delle borse di carta cosa fai? Sei proprio una miniera di idee...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola,
      anche a me piacciono in modo particolare i manici cuciti all'interno e poi sono anche veloci e sempre perfetti, perchè non richiedono rifiniture. I cordoncini riciclati dai sacchetti di carta (li hanno quelli più eleganti), per darti un'idea quelli blu della prima foto, li uso per fare le borse più piccole. Vedi un esempio, nelle mini borse da un vecchio ombrello (terza foto dall'alto), modello E.

      Elimina
  10. i tuoi tutorial sono sempre utilissimi ... un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giusi_g,
      un bacione a te!

      Elimina
  11. Questo post me le tengo caro.....per ogni borsa una soluzione! mi servirà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene! Spero che ti possa suggerire qualche spunto utile!

      Elimina
  12. Cara Pia i manici in effetti sono sempre un problemino... soprattutto quando hai borse che non sono modello shopper... a volte ci pensi per ultimo e così sei spacciata :)!! Attendo con ansia le tue imperdibili lezioni!!
    grazie un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, hai detto bene Clod, a volte i manici ci mettono proprio in difficoltà proprio perché ci pensiamo troppo tardi. Ma dai...non parlarmi di lezioni che mi fai venire l'ansia! Sono solo dei suggerimenti dettati dall'esperienza. Un bacione!

      Elimina
  13. Carissima Pia,
    sei "sensitiva" sai? Il mese prossimo sarà il compleanno di mie sorella e volevo regalarle una borsa (molto basic ^-^ ) cucita da me, ma lei la vuole a tracolla. In quel momento ho pensato ... ed ora? Cosa faccio? Come si fa la tracolla? Cosa posso utilizzare? Il tuo post mi è venuto in aiuto!!! Il nastro sintetico dove posso acquistarlo? Al Brico? Ho cercato in casa, ma non ne ho.
    Grazie di cuore per un tuo consiglio.
    Un abbraccio
    Nunù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Nunù,
      il nastro sintentito lo trovi nelle mercerie (di diversi colori e misure), oppure nei reparti dedicati al fai da te dei grandi magazzini, nei magazzini tipo Brico o Leroy Merlin, nei reparti di oggetti per le auto (trovi delle cinghie che si usano sui portapacchi). Se il nastro è troppo leggero o non ti piace il colore, lo puoi ricoprire con della stoffa o della fettuccia. In ogni caso, la tracolla la puoi fare anche con il tessuto, seguendo le stesse istruzioni che ho pubblicato qui sopra, devi solo tagliare un pezzo molto lungo e più largo e poi rinforzarlo all'interno. Per le misure, prendile da una tracolla che hai in casa. Fammi sapere!

      Elimina
    2. Eccomi Pia!!!
      Mi sto pian piano riprendendo i miei micro-spazi (ho anche iniziato a lavorare ... )
      Grazie per questo tuo consiglio, andrò in merceria e come mi scrivi tu se dovesse essere leggerino la ricoprirò con la stoffa.
      Ti aggiorno!
      Un abbraccio
      Nunù

      Elimina
  14. Utilissimo!!!!! Grazie per i tuoi consigli preziosi....ho sempre molti dubbi su come realizzarli e cucirli quindi qualche consiglio in più fa sempre comodo anche quelli nei commenti che leggo sempre tutti con attenzione!!!! (le cinghie portapacchi non ci avevo proprio mai pensato)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Marella,
      non credo proprio che tu ne abbia bisogno, però ci può sempre essere uno spunto oppure una dritta, come ad esempio, quella delle cinghie per i portapacchi (in realtà volevo dire portabagagli, ma credo che ci siamo capite lo stesso). Non si sa mai da dove può arrivare l'input che accende l'idea, l'importante è stare pronti!

      Elimina
  15. Fantastica Pia!! Ogni volta che passo di qui mi illumini!!! Dovresti fare un manuale con tutte le tue belle creazioni e i tuoi preziosi consigli ;o)
    Un bacione
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa,
      mi fa piacere sapere che apprezzi i miei consigli. Un bacione a te!

      Elimina
    2. Io metto spessissimo in pratica i tuoi suggerimenti......anche perche' .......funzionano benissssimmmooooooo........ :)

      Elimina
    3. Mi fa molto piacere saperlo, grazie Patrizia!

      Elimina
  16. grazie per questo tutorial ci sono arrivata proprio perché cercavo come fare i manici e sono bloccata. ma il mio problema è che volevo fare il sopra di jeans e il sotto di stoffa ricordando la fodera che è a quadretto bianco e blu. ne ho fatto uno ho inserito un pezzo di termo adesivo per rinforzare ed è un incubo rigirare il tutto.devo trovare un altro modo. il tuo modo è più semplice adesso devo vedere come fare i due colori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione è difficile rigirare una striscia rinforzata in jeans! Però la tua idea è molto bella e puoi risolvere così:
      1. Tagli le due strisce uguali (in jeans e quadretti bianchi e blu).
      Se vuoi, puoi rinforzare la striscia più leggera con la teletta termoadesiva.
      2. Fai una cucitura sul rovescio, per unire le due strisce lungo un solo lato lungo.
      3. Pieghi l'altra parte della striscia di jeans verso l'interno (circa mezzo centimetro) e stiri per fissare la piega.
      4. Porti la parte a quadretti sopra quella di jeans (rovescio su rovescio) e la pieghi verso l'interno a filo della piega di jeans. Stiri per fissare bene tutte le pieghe.
      5. Cuci il lato aperto sul diritto e prosegui anche sul lato chiuso.
      Spero di essere stata abbastanza chiara. Se hai pazienza, metto in programma di fare un prossimo post con un tutorial fotografico passo passo.
      Grazie a te per il commento e fammi sapere!

      Elimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).